Crea sito

Legge provvedimento, rinvio recettizio e rinvio formale

Corte costituzionale sent. n. 258 20 novembre 2014

Nella questione esaminata la Corte costituzionale rifiuta la qualificazione dell’art. 3, comma 4, del d.l.  n. 59 del 2012 (Disposizioni urgenti per il riordino della protezione civile), convertito, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, della legge 12 luglio 2012, n. 100, come legge-provvedimento che a detta del Tar (che ha sollevato la questione di costituzionalità della disposizione) avrebbe legificato il decreto con il quale il Presidente del Consiglio dei ministri aveva disposo il trasferimento della proprietà del termovalorizzatore di Acerra.

Per i giudici di legittimità si tratta di un’interpretazione errata perché l’art. 3, comma 4, del d.l. n. 59 del 2012 si occupa esclusivamente degli aspetti economici della vicenda, limitandosi a fare riferimento al precedente d.P.C.m. di trasferimento della proprietà operato sulla base dell’art. 7, comma 1, del d.l. n. 195 del 2009: il trasferimento dominicale, dunque, non entra nella struttura precettiva della norma, ma si atteggia a mero presupposto esterno.” (altro…)