Consigliere di Stato, Corte costituzionale sentenza n. 276 20 dicembre 2017 su anticipata decorrenza giuridica della nomina dei vincitori di concorso rispetto a quella riconosciuta ai consiglieri di Stato transitati per anzianità dai tribunali amministrativi regionali: inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell’art. 19, co. 1, n. 3, l 186 1982

Corte costituzionale sentenza n. 276 20 dicembre 2017

E’ inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell’art. 19, primo comma, numero 3, della legge 27 aprile 1982, n. 186 (Ordinamento della giurisdizione amministrativa e del personale di segreteria ed ausiliario del Consiglio di stato e dei tribunali amministrativi regionali), sollevata, in riferimento agli artt. 3 e 97 della Costituzione, dal Tribunale amministrativo regionale per il Lazio, nella parte in cui dispone che «i vincitori del concorso conseguono la nomina con decorrenza dal 31 dicembre dell’anno precedente a quello in cui è indetto il concorso stesso» (altro…)