Crea sito

Condizione, interesse contrario all’avveramento si valuta al momento del fatto

condizioneCassazione civile, sez. III, n. 16501 del 18 luglio 2014.

Ai fini dell’operatività della di cui all’art. 1359 c.c., facendo leva sull’obbligo delle parti di comportarsi secondo buona fede nello stato di pendenza della condizione, si deve valutare l’esistenza di un

interesse contrario all’avveramento

non in termini astratti o facendo riferimento al solo momento della conclusione del contratto, ma

valorizzando il dato dell’effettivo interesse delle parti (altro…)