Crea sito

Sequestro sistema informatico e principio proporzionalità

Cassazione penale sentenza n. 24617 10 giugno 2015

Deve ritenersi violato il principio di proporzionalità ed adeguatezza, applicabile anche ai vincoli reali, nel caso di sequestro indiscriminato di un sistema informatico a fini probatori che conduca, senza che ve ne sia specifica ragione, all’apprensione dell’intero contenuto di informazioni.

Le disposizioni introdotte dalla legge 48/2008 riconoscono al dato informatico, in quanto tale, la caratteristica di oggetto del sequestro, di modo che il trattenimento di copia dei dati sequestrati, con restituzione all’avente diritto del loro supporto fisico originale di memoria, non fa cessare il sequestro.

Il diritto all’anonimato sulle fonti del giornalista, quale previsto dall’art. (altro…)

Ricognizione formale, valida anche senza preventiva descrizione imputato

ricognizioneCassazione penale , sez. IV, sentenza

29.05.2014 n° 22229

.

Ai fini della validità della

ricognizione formale

di persone, non è decisiva la descrizione delle fattezze fisiche dell’autore del fatto, ove si rilevi che, secondo affermazione del teste non contestata, egli ebbe modo di conoscere l’imputato e le sue fattezze non solo in occasione del fatto, (altro…)