Crea sito

Offerta anomala, costo lavoro: non basta violazione tabelle ministeriali

Consiglio di Stato sentenza n. 3329 3 luglio 2015

Un’offerta non può ritenersi anomala, ed essere esclusa da una gara, per il solo fatto che il costo del lavoro è stato calcolato secondo valori inferiori a quelli risultanti dalle tabelle ministeriali ex art. 86, comma 3 bis, Codice dei Contratti Pubblici, o dai contratti collettivi occorrendo, perché possa dubitarsi della sua congruità, che la discordanza sia (altro…)

Appalti, costo del lavoro, tabelle ministeriali, sindacato ga

La verifica in ordine al rispetto, da parte di un concorrente, del vincolo di coerenza con le tabelle ministeriali sul costo del lavoro di cui all’art. 86, comma 3-bis del Codice dei contratti, mediante la ricerca di una giustificazione puntuale e rigorosa dello scostamento delle voci di costo da tali parametri, non comporta di per se stessa uno sconfinamento del Giudice nell’ambito riservato alla discrezionalità dell’Amministrazione.

Consiglio di Stato sent. n. 5633 17 novembre 2014

(altro…)