Crea sito

Concorso per il reclutamento del personale docente nelle scuole dell’infanzia, primaria, secondaria di I e II grado: la formula di cui al comma 10 dell’art. 400 per cui superano le prove scritte, grafiche o pratiche i candidati che abbiano riportato una votazione non inferiore a ventotto quarantesimi, laddove è previsto che la Commissione giudicatrice dispone di quaranta punti per le prove scritte, grafiche o pratiche, sta a significare che il punteggio su queste ultime è unitario e inscindibile.

Consiglio di Stato sentenza n. 1187/2020 14 febbraio 2020

[…]

FATTO e DIRITTO

Ritenuto che il giudizio può essere definito con sentenza emessa ai sensi dell’art. 74 c.p.a.;

Rilevato in fatto che:

– con il ricorso introduttivo del giudizio di primo grado e successivi motivi aggiunti, gli odierni appellanti – tutti partecipanti al concorso per il reclutamento del personale docente nelle scuole dell’infanzia, primaria, secondaria di I e II grado, indette dall’Ufficio Scolastico Regionale per Lazio e Toscana, per la classe concorsuale A033 – impugnavano:

a) il bando del predetto concorso, indetto con decreto del direttore generale per il personale scolastico del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca n. 82 del 24 settembre 2012, e segnatamente l’art. 9, commi 1, 2 e 3, e l’art. 10, comma 1, i quali prevedono che sono ammessi alle prove orali, i candidati che hanno superato la prova di cui all’art. 7 del medesimo bando (ovverosia la prova scritta con un punteggio non inferiore a 21/30) e che hanno conseguito un punteggio non inferiore a 7/10 nella prova di cui all’art. 9 del medesimo bando; (altro…)