Crea sito

Violazione termine di conclusione procedimento: danno da ritardo mero irrisarcibile

In tema di danno da ritardo da lesione di interessi legittimi pretensivi e sulla corretta applicazione dell’art. 2-bis della legge sul procedimento amministrativo, recante la disciplina delle conseguenze per il ritardo dell’amministrazione nella conclusione del procedimento, si è recentemente pronunciato il Consiglio di Stato con sentenza n. 3920 del 22 settembre 2016

 

L’art. 2-bis della legge 7 agosto 1990, n. 241 [«Le pubbliche amministrazioni e i soggetti di cui all’articolo 1, comma 1-ter, sono tenuti al risarcimento del danno ingiusto cagionato in conseguenza dell’inosservanza dolosa o colposa del termine di conclusione del procedimento»] va interpretata nel senso che il riconoscimento del danno da ritardo – relativo ad un interesse legittimo di ordine pretensivo – (altro…)