Crea sito

Concessione della cittadinanza italiana, requisiti

Consiglio di stato sentenza n. 5572 12 novembre 2014

Si premette che la giurisprudenza amministrativa ha ormai unanimamente riconosciuta l’ampia discrezionalità dell’Amministrazione, nella valutazione della concessione o meno della cittadinanza italiana per naturalizzazione ai sensi del citato art. 9.

Vengono invero in considerazione la comparazione con l’interesse pubblico, le oggettive finalità e le implicazioni d’ordine politico-amministrativo sottese alla concessione e volte comunque al conferimento di uno status di rilevante importanza pubblica che consente l’inserimento a pieno titolo nel nostro ordinamento e nella società di persone che devono essere in possesso di tutti i requisiti per ottenere per l’appunto tale “concessione” (pendenze e precedenti penali; (altro…)

Concessione della cittadinanza e precedenti penali del richiedente

Sentenza Consiglio di Stato n. 5544  11 novembre 2014

La legge non dispone che l’esistenza di precedenti penali costituisca preclusione automatica e tassativa della concessione della cittadinanza italiana (c.d. naturalizzazione). La concessione è, invece, un atto ampiamente discrezionale; se nella relativa valutazione è naturale che entrino anche i precedenti penali, sempre di valutazione discrezionale si tratta e ciò significa che essa non può prescindere da una disamina, sia (altro…)