Crea sito

Procedure di gara appalti pubblici, formalità prescritte nel bando: giustificazione con interesse particolare dell’Amministrazione o per par condicio, altrimenti mera irregolarità (se finalità perseguite ugualmente soddisfatte) – Tar Emilia Romagna sentenza n. 679 19 ottobre 2017

Procedure di gara appalti pubblici – Le formalità prescritte nel bando di gara devono trovare applicazione quando siano dirette ad assicurare un particolare interesse dell’amministrazione ovvero la par condicio dei concorrenti mentre la stessa formalità non si giustifica e diventa mera irregolarità qualora le finalità perseguite (altro…)

Guardia particolare giurata requisiti ex art 138 R.D. 773/1931 e libretto licenza porto d armi difesa personale, sospensione per denuncia furto aggravato poi archiviato: presupposti e motivazione del provvedimento – Tar Emilia Romagna sentenza n. 675 18 ottobre 2017

Guardia particolare giurata requisiti ex art 138 R.D. 773/1931, porto d armi difesa personale – Quando il destinatario di provvedimenti in materia di armi è una guardia particolare giurata, l’Autorità amministrativa, nell’esercizio della propria ampia discrezionalità, (altro…)

Comunicazioni Questura permesso di soggiorno ed irreperibilità del lavoratore extracomunitario

In materia di rinnovo del permesso di soggiorno la mancata comunicazione del preavviso di rigetto causata dalla irreperibilità del richiedente all’indirizzo dallo stesso comunicato come proprio domicilio non è causa di illegittimità del provvedimento di diniego poichè il lavoratore extracomunitario deve comunicare alla Questura ogni cambiamento di domicilio e laddove ciò non avvenga la responsabilità della mancata (altro…)

Competenza territoriale Comune e principio tutela dell’affidamento

Per esigenze di tutela dell’affidamento dei consociati, posto a base anche dei principi riguardanti il funzionario di fatto, si deve ritenere che se, in base ad accertamenti sopravvenuti, un’area considerata rientrante nel territorio di un Comune in realtà risulta rientrare nel territorio di un altro Comune – conservano piena rilevanza giuridica gli atti amministrativi emessi dal Comune poi risultato incompetente.

Tar Lombardia sentenza n.1898 13 agosto 2015

(altro…)

Pubblici dipendenti, no a retribuzione straordinario non autorizzato

Tar Bologna sentenza n. 565 8 giugno 2015

In materia di retribuzione di ore di lavoro straordinario prestate da pubblici dipendenti, ma non pagate dall’amministrazione, l’incontestata prestazione dello straordinario è condizione necessaria ma non sufficiente ai fini dell’insorgenza dell’obbligo di pagamento da parte del datore di lavoro pubblico, occorrendo anche la previa formale autorizzazione a tale prestazione, oltre l’ordinario orario d’ufficio, da parte dell’organo superiore competente a rilasciarla. Tale indispensabile autorizzazione svolge una pluralità di funzioni, tutte riferibili alla concreta attuazione dei principi di legalità, imparzialità e buon andamento ai quali, ai sensi dell’art. 97 della Carta Costituzionale, deve essere improntata l’azione della pubblica amministrazione.

La previa formale autorizzazione al lavoro straordinario più che un mero atto di consenso, rappresenta il momento finale ed attuativo d’un (altro…)

Rito speciale avverso silenzio PA, occorre lesione interesse legittimo

Sentenza Tar Emilia Romagna Bologna n. 1063 del 10 novembre 2014

Il rito speciale in tema di silenzio serbato dalla pubblica amministrazione non ha lo scopo di tutelare, come rimedio di carattere generale, la posizione del privato di fronte a qualsiasi tipo di inerzia comportamentale della p.a., bensì quello di apprestare una garanzia avverso il mancato esercizio di potestà pubbliche discrezionali, dal quale non si può prescindere al fine di valutare la compatibilità tra l’interesse pubblico e quello sostanziale dedotto dall’interessato.

La giurisprudenza amministrativa ritiene quindi imprescindibile, al fine dell’ammissibilità dell’azione ex art. 117 cod. proc. amm. dinanzi al (altro…)