Comitato tecnico-scientifico emergenza Covid-19

Normativa di protezione civile – Dipartimento della Protezione Civile
Decreto del Capo Dipartimento n. 371 del 5 febbraio 2020. Istituzione del Comitato scientifico

[…]

ART. 1
(Istituzione del Comitato tecnico–scientifico di cui all’articolo 2, comma 1, dell’ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile n. 630 del 3 febbraio 2020)

1. Per le motivazioni esposte in premessa è costituito il Comitato tecnico-scientifico di cui all’articolo 2, comma 1, dell’ordinanza del del Capo del Dipartimento della protezione civile n. 630 del 3 febbraio 2020, di seguito denominato “Comitato”, con il compito di garantire il necessario supporto tecnico alle attività da porre in essere per la realizzazione degli obiettivi previsti dalla medesima ordinanza.

ART. 2

(Composizione del Comitato)

1. Il Comitato è composto dai seguenti membri:
 Coordinatore dell’Ufficio promozione e integrazione del Servizio nazionale della protezione civile del Dipartimento della protezione civile, con funzioni di Coordinatore del Comitato;
 Segretario Generale del Ministero della salute;
 Direttore generale della prevenzione sanitaria del Ministero della salute;
 Direttore dell’Ufficio di coordinamento degli Uffici di sanità marittima, aerea e di frontiera del Ministero della salute;
 Direttore scientifico dell’Istituto nazionale per le malattie infettive “Lazzaro Spallanzani”;
 Presidente dell’lstituto superiore di sanità;
 Dott. Alberto Zoli, componente designato dal Presidente della Conferenza delle Regioni e Province autonome.

2. Il Comitato definisce, alla prima convocazione, i criteri e le modalità per l’organizzazione e lo svolgimento delle proprie attività. Le convocazioni sono disposte dal Coordinatore di cui al comma 1, anche su richiesta del Capo del Dipartimento della protezione civile.

3. Il Comitato svolge funzioni di consulenza al Capo del Dipartimento della protezione civile in merito all’adozione delle più opportune misure di prevenzione necessarie a fronteggiare la diffusione delle patologie derivanti da agenti virali trasmissibili.

4. I componenti del Comitato operano nell’ambito dei doveri d’ufficio. Per Ia partecipazione al Comitato non sono dovuti ai componenti compensi, gettoni di presenza o altri emolumenti. Eventuali oneri di missione, derivanti dalla partecipazione alle riunioni del Comitato sono a totale carico dei partecipanti o delle amministrazioni e strutture di appartenenza.

 
ART. 3
(Integrazione del Comitato in relazione a specifiche esigenze)
 
1. Il Comitato è integrato dal Direttore dell’Ufficio V della Direzione generale della prevenzione sanitaria del Ministero della salute e dal Coordinatore del Servizio risorse sanitarie dell’Ufficio I del Dipartimento della protezione civile in qualità di segretario del Comitato.
2. In casi particolari, a discrezione del Capo del Dipartimento della protezione civile ovvero su proposta del Coordinatore del Comitato o dei componenti dello stesso, possono essere invitati a partecipare alle riunioni qualificati esperti del settore, tenuto conto delle specifiche esigenze

Il presente decreto sarà inviato agli organi di controllo per gli adempimenti di competenza.

Roma,

Angelo Borrelli

Precedente Promozione della lettura - legge n. 15/2020 Successivo Fondo di solidarietà comunale - Dpcm 28/03/2020