Congiunti: chi sono

Congiunti: chi sono

Congiunti: chi sono secondo le precisazioni del Viminale

Ministero dell’Interno Circolare del 2 maggio 2020

[…]

Spostamenti
L’art. 1, comma 1, lett. a) consente, in via generale e ora in ambito regionale, gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute.
In tale ambito il provvedimento innova la precedente normativa prevedendo espressamente che si considerano necessari, e come tali giustificati, gli spostamenti per incontrare congiunti purché venga rispettato il divieto di assembramento e il distanziamento interpersonale di almeno un metro e vengano utilizzate protezioni delle vie respiratorie.
Con riguardo al termine “congiunti”, si evidenzia che l’ambito cui si riferisce tale espressione può ricavarsi in modo sistematico dal quadro normativo e giurisprudenziale.
Alla luce di tali riferimenti, deve ritenersi che la definizione ricomprenda i coniugi, i rapporti di parentela, affinità e di unione civile, nonché le relazioni connotate “da duratura e significativa comunanza di vita e di affetti”*.
Del resto, una lettura siffatta è coerente con la previsione, contenuta nello stesso d.P.C.M.. alla successiva lett. i) del medesimo comma, riguardante le persone cui è consentita la partecipazione alle cerimonie funebri. […]

* Corte di Cassazione, Sez. IV. Sent. 10 novembre 2014. n. 46351.

Precedente Decreto spostamenti: i congiunti, significato Successivo Bando di dottorato e requisito della residenza