Decreto spostamenti: i congiunti, significato

Decreto spostamenti: i congiunti, significato

Decreto spostamenti, i congiunti sono: coniugi, partner conviventi, partner delle unioni civili, le persone che sono legate da uno stabile legame affettivo*

Secondo le f.a.q. del Governo i “congiunti” cui fa riferimento il DPCM (per gli spostamenti autorizzati) sono: i coniugi, i partner conviventi, i partner delle unioni civili, le persone che sono legate da uno stabile legame affettivo, nonché i parenti fino al sesto grado (come, per esempio, i figli dei cugini tra loro) e gli affini fino al quarto grado (come, per esempio, i cugini del coniuge).

Precedente Archiviazione nel procedimento amministrativo Successivo Congiunti: chi sono