Raggruppamenti di tipo verticale: condizioni di ammissibilità

La possibilità di dar vita a raggruppamenti di tipo verticale (o, più correttamente, di ammetterli ad una gara) sussiste solo laddove la stazione appaltante abbia preventivamente individuato negli atti di gara, con chiarezza, le prestazioni “principali” e quelle “secondarie”, essendo precluso al partecipante alla gara di procedere di propria iniziativa alla scomposizione del contenuto della prestazione, distinguendo fra prestazioni principali e secondarie, onde ripartirle all’interno di un raggruppamento di tipo verticale..

Vedi anche:

Requisiti avvalimento nuovo codice appalti

Requisiti ATI procedura ristretta, Tar Lazio sentenza n. 10965 2 novembre 2011: modifica soggettiva “in riduzione” della compagine societaria prima della fase di presentazione offerte

Raggruppamento temporaneo di imprese, art. 48 d.lgs. 50 2016

 

CdS sentenza n. 4048/2018

…Ritenuto che l’unitarietà della prestazione (vigilanza anche con l’ausilio di apparecchiature elettroniche di telesorveglianza e televigilanza e relativa manutenzione) giustifica la clausola del bando che richiede come requisito di partecipazione il possesso dell’autorizzazione prefettizia di cui all’art. 134 T.U.L.P.S. (r.d. n. 773/1931) in capo a tutti i componenti del raggruppamento temporaneo di imprese, anche per chi svolge attività di manutenzione;

Ritenuto, inoltre, che il bando non distingue tra prestazione principale e prestazioni secondarie, ma fa riferimento ad una prestazione unitaria, senza suddividerla, il che, oltre a confermare lo stretto collegamento sinergico tra l’attività di vigilanza e quella di manutenzione degli apparati strumentali, evidenzia la coerenza della clausola che impone in capo a tutti i raggruppamenti del r.t.i., a prescindere del tipo di attività svolta in concreto nella fase esecuzione di un contratto caratterizzato dall’unitarietà della prestazione;

Ritenuto che tale conclusione risulta in linea col consolidato indirizzo giurisprudenziale (cfr. Cons. Stato, sez. V, 7 dicembre 2017, n. 5772)…[vedi sopra]

Precedente Scioglimento Consiglio comunale per infiltrazioni mafiose dopo scioglimento per dimissioni

Lascia un commento

*